Barolo Docg Vignarionda.jpg

BAROLO DOCG VIGNARIONDA

Tipologia:  Barolo D.O.C.G.

Varietà:  Nebbiolo

Altitudine:  circa 330 m.s.l.m.

Esposizione:  Sud 

Età media dei vigneti:  10 anni

Terreno:  Marnoso, molto calcareo 

Periodo di vendemmia:  Metà Ottobre

Vinificazione

L’uva, raccolta manualmente in cassette, viene pigiata ma non diraspata, in serbatoi d’acciaio verticali, in cui avviene la fermentazione alcolica con macerazione sulle bucce per circa 30/40 giorni, durante i quali si effettuano diversi rimontaggi giornalieri.  Dopo la svinatura e la fermentazione malolattica, il vino viene introdotto in botte da circa 2000 litri dove affina da 18 a 24 mesi. Trascorso questo periodo, l’imbottigliamento e l’affinamento di oltre 20 mesi in bottiglia precedono l’immissione sul mercato.

Degustazione

Il Barolo Vignarionda rappresenta lo stereotipo del Barolo di Serralunga, pieno, ricco, denso, ma grazie alla leggera percentuale di sabbia nel terreno, gli aromi e la finezza sono praticamente unici. Gli abbinamenti sono i classici dei vini a base Nebbiolo, come piatti di carne cucinati con delicatezza, pasta ripiena e formaggi.

  L'APPROFONDIMENTO 

  a cura di Sergio Germano   

IL VIGNETO

Vignarionda03.jpeg

M.G.A.: Vignarionda

Superficie: 0,42 ettari

Terreno: marnoso, molto calcareo con sottili sedimentazioni di sabbia fine

Anno di impianto: 2012 

Altitudine: 330 m s.l.m.   

Esposizione: Sud

Periodo di vendemmia: Ottobre